CONTAMINAZIONE DELLE ACQUE AD USO UMANO
01/02/2018
CONTAMINAZIONE DELLE ACQUE AD USO UMANO

CONTAMINAZIONE DELLE ACQUE AD USO UMANO
 
In data 14.12.2017  l’Asl Vercelli con protocollo 4894, ha comunicato la sospensione del giudizio di potabilità delle acque destinate ad uso umano di un pozzo idrico privato ubicato nella zona “Polo Logistico” del Comune di Carisio.
L’amministrazione comunale ha immediatamente diffidato le utenze del “Polo Logistico” dal consumo di acqua del pozzo, chiedendo al gestore dell’acquedotto comunale “Servizio Idrico Integrato” (S.I.I.), di relazionare circa la potabilità della rete pubblica.
Il gestore S.I.I. con lettera del 18.12.2017, prot. 9796, agli atti comunali prot. 4928 in pari data ha comunicato che:
 
L’ACQUA EROGATA DALL’ACQUEDOTTO COMUNALE E’POTABILE
 
A fini cautelativi l’amministrazione di Carisio invita i proprietari di fabbricati non serviti dall’acquedotto comunale a non usare l’acqua proveniente dai propri pozzi privati, evidenziando che nemmeno la bollitura delle acque, in questo caso di contaminazione, può consentirne un qualsiasi uso.
ASL ed ARPA, competenti per territorio, stanno mettendo in atto le verifiche su tutti i pozzi  privati  del  territorio che potrebbero essere stati contaminati.
I proprietari in possesso di certificazione di potabilità delle acque dei  pozzi, sono invitati a produrre copia delle ultime analisi presso l’Ufficio Tecnico del Comune.
 
Carisio, 30.01.2018
                                                                                                       Il Sindaco
                                                                                              Dott. Pietro Pasquino